IL NUOVO REGOLAMENTO COMUNITARIO SULLE SUCCESSIONI TRANSFRONTALIERE
ASPETTI CIVILISTICI, SOCIETARI E FISCALI
IL PATTO DI FAMIGLIA E LE IPOTESI DI RIFORMA
 
Milano, giovedì 8 novembre 2012
Spazio Chiossetto
Via Chiossetto n. 20




TEMA DELL’INCONTRO
La successione d’azienda riveste un ruolo centrale nell’ambito della trasmissione del patrimonio familiare e, dunque, deve essere oggetto di un’attenta attività di pianificazione successoria.
Gli strumenti giuridici utilizzabili per la progettazione della successione generazionale all’imprenditore sono molteplici e rispondono alle necessità più disparate dei vari modelli di famiglia.
L’analisi di tali strumenti deve essere accompagnata dall’aggiornamento su nuove discipline, quali il recentissimo regolamento comunitario sulle successioni transfrontaliere e la prospettata riforma (appena stralciata dal Decreto Sviluppo bis) del patto di famiglia come gestione fiduciaria di matrice anglosassone dell’impresa.


DESTINATARI
Il workshop è rivolto a imprenditori, consulenti, private banker e family officer.


Si informa che è stata presentata regolare domanda di riconoscimento dei crediti formativi professionali al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.


Giovedì 8 novembre 2012

09,30-10,00: registrazione partecipanti

Introduce e coordina:

Dott. Leo De Rosa
Dottore Commercialista e Pubblicista, Managing Partner Studio legale tributario Russo De Rosa Bolletta & Associati
 

10,00-10,15

Dott.ssa Patrizia Misciattelli della Ripa

Presidente AIFO – Associazione Italiana Financial Family Officer

LA TUTELA DEL KNOW HOW DELL’IMPRENDITORE NEL PASSAGGIO GENERAZIONALE

10,15-11,00

Dott. Leo De Rosa
Dottore Commercialista e Pubblicista, Managing Partner Studio legale tributario Russo De Rosa Bolletta & Associati

GLI OBIETTIVI E GLI STRUMENTI GIURIDICI UTILIZZABILI PER LA PIANIFICAZIONE DELLA SUCCESSIONE GENERAZIONALE


Le varie tipologie di famiglia


Gli obiettivi della pianificazione: gradualità, segregazione, continuità/governabilità, compensazione, economicità, protezione


Gli strumenti giuridici classici e nuovi: panoramica

11,00-12,00

Prof. Avv. Marco Frigessi di Rattalma
Professore ordinario di diritto dell’Unione Europea, Università di Brescia
Studio Legale Associato in associazione con Simmons & Simmons LLP
 
Successione internazionale: problemi di legge applicabile e di giurisdizione
Il recente regolamento comunitario sulle successioni transfrontaliere
Come redigere un testamento sicuro se il disponente, gli eredi o il legatario sono stranieri
Problemi di forma e di sostanza: il testamento olografo nella proiezione multi-states
La tutela dei legittimari italiani
Successioni di italiani in UK
Casi giudiziari di successione internazionale

12,00-13,00

Prof. Silvestro Specchia
Professore a contratto di diritto dell’Unione Europea, Università di Brescia
Senior partner Specchia & Associati
 
Il Trust nella dialettica con la recente giurisprudenza sull’abuso del diritto
Nozione di abuso del diritto
L’alterazione dell’atto di Trust rispetto al potere di autonomia che lo configura
L’indirizzo della Corte di Cassazione
La GiurisprudenzaEuropea
I principi fondanti in tema di abuso del diritto
Analisi della dottrina

13,00-13,30


Quesiti e dibattito

Introduce e coordina:


Prof. Avv. Andrea Moja


Presidente Assotrusts


Professore a contratto International Business Law, Università LIUC Castellanza

14,30-15,30

Avv. Gianmarco Di Stasio
Partner Studio legale tributario Russo De Rosa Bolletta & Associati
 
GLI STRUMENTI DEL DIRITTO SOCIETARIO
Le società familiari: scelta della dorma giuridica idonea
Le recenti modifiche normative e gli impatti sulle holding di famiglia
I conferimenti
Le azioni e le loro categorie speciali
Circolazione delle azioni
Altri strumenti partecipativi
Modelli di corporate governance nelle società familiari
Clausole statutarie particolari e patti parasociali

15,30-16,30


Prof. Avv. Andrea Moja


Presidente Assotrusts


Professore a contratto International Business Law, Università LIUC Castellanza


IL PATTO DI FAMIGLIA E IL FAMILY BUY OUT


L’incidenza del patto di famiglia sul valore del limite posto dall’art 458 cc.


Patto di famiglia e azione di riduzione


La sopravvenienza dei legittimari


Qualificazione funzionale del patto e rimedi applicativi


Il family buy out

Le novità stralciate dal Decreto Sviluppo bis in materia di patto di famiglia e di riforma della successione d’azienda
 

16,30-17,30

Dott. Luca Chioda
Investment Partner Ultra High Net Worth (Italy), Credit Suisse AG
 
Il passaggio generazionale e il ruolo degli istituti bancari
Alcune esperienze pratiche, con particolare riferimento al trust come strumento di pianificazione successoria
 

17,30-18,00


Quesiti e dibattito
 


Contributo per la partecipazione
Il contributo richiesto per la partecipazione ad ogni singola giornata del programma formativo ammonta:
• ad Euro 250,00 oltre iva per gli Associati;
• ad Euro 200,00 oltre iva per gli Associati under 35;
• ad Euro 400,00 oltre iva per i non associati.
Gli Associati che si iscriveranno avranno la facoltà di iscrivere gratuitamente un collega, collaboratore, praticante o tirocinante under 30.