Milano, giovedì 7 marzo 2013                
 
LE DISPOSIZIONI DI VIGILANZA E LA CRD III
LA STRUTTURA DELL’OPERAZIONE
I REQUISITI ORGANIZZATIVI
IL RATING
IL TRATTAMENTO BILANCISTICO E FISCALE 
 
Spazio Chiossetto
Via Chiossetto n. 20 


TEMA DEL WORKSHOP
La crisi finanziaria impone alle banche di utilizzare metodi di funding alternativi rispetto a quelli tradizionali come i depositi dei clienti. Tra questi assume una grande rilevanza lo strumento delle obbligazioni bancarie e, in particolare, delle obbligazioni garantite da cartolarizzazioni ipotecarie.
Saranno approfonditi, con un taglio pratico ed operativo, tutti i temi relativi ad un’attenta ed efficace strutturazione dell’operazione di emissione obbligazionaria, con particolare riferimento alla disciplina di legge e di vigilanza, all’iter autorizzativo, ai requisiti organizzativi, al rating e al trattamento bilancistico e fiscale.  
 
DESTINATARI
Il workshop è rivolto a banche e, in particolare, ai componenti dei consigli di amministrazione e dei collegi sindacali, alla direzione generale, agli uffici: amministrazione e bilancio, finanza, affari legali e societari, compliance, internal audit, risk management, nonché a professionisti, consulenti e revisori
 
Si informa che è stata presentata regolare domanda di riconoscimento dei crediti formativi professionali al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.
 
 

 
Giovedì 7 marzo 2013
 
 
09,30-10,00: registrazione partecipanti
 
 
Introduce e coordina:
Avv. Gregorio Consoli
Studio Legale Chiomenti
 
 
10,00-10,45
Dott. Claudio D’Auria
Of counsel Allen & Overy
 
LE DISPOSIZIONI DI VIGILANZA, LE INNOVAZIONI DELLA CRD III E LE SUE EVOLUZIONI
La struttura dell’operazione: cenni introduttivi
I requisiti patrimoniali minimi
I limiti alla cessione degli attivi idonei
Le modalità di integrazione degli attivi ceduti
Il trattamento prudenziale
 
 
10,45-11,30
Avv. EmanuelaCampari Bernacchi
Partner Legance Studio Legale Associato
 
LA STRUTTURA DELL’OPERAZIONE DI EMISSIONE DI OBG
Il livello minimo di collateralizzazione
La tipologia e le caratteristiche delle attività cedibili
I soggetti dell’operazione di cessione
Casi e modalità di sostituzione e integrazione del cover pool
La struttura del finanziamento subordinato alla società cessionaria e le sue garanzie
Il duplice livello di tutela dei diritti degli obbligazionisti: la prioritaria destinazione del patrimonio separato; le caratteristiche della garanzia rilasciata dalla società cessionaria ai portatori delle obbligazioni; i presupposti e le conseguenze dell’attivazione della garanzia
 
 
11,30-12,30
Dott. Marco De Ponti
Partner di Deloitte & Touche S.p.A.
Dott.ssa Alessia Garbella
Director Deloitte Consulting S.r.l.
 
I REQUISITI ORGANIZZATIVI DELL’OPERAZIONE DI EMISSIONE E LA DEFINIZIONE DI PROCEDURE E FLUSSI INFORMATIVI
Il modello Operativo e di Controllo: i vincoli ed i requisiti normativi
L’iter autorizzativo e l’analisi dei rischi dell’operazione
La definizione delle procedure e dei flussi informativi per la gestione dell’operazione
I controlli e le responsabilità dell’Asset Monitor
 
 
12,30-13,00: quesiti e dibattito
 
 
Introduce e coordina:
Avv. Dario Longo
Partner Linklaters
 
 
14,00-14,45
Dott. Andrea Allegritti
Vice President, JP Morgan
 
IL RATING DELLE OBG
La metodologia di rating
I criteri di controparte
L’impatto del rischio sovrano sul rating delle OBG
Rating trends
 
 
14,45-15,30
Avv. Marco Di Siena
Socio Chiomenti Studio Legale
 
IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DELLE OPERAZIONI DI EMISSIONE DI OBG
Il trattamento bilancistico e fiscale delle operazioni necessarie alle realizzazione di un’emissione di OBG
Il trattamento fiscale delle obg: la qualificazione dei covered bond, il regime vigente di tassazione dei covered bond residenti e non residenti, analisi delle modifiche introdotte dal D.L. 138/2011
 
 
dalle ore 15,30: quesiti e dibattito
  
 

 

MODELLO E MATERIALE DIDATTICO
Nel corso del workshop ampie sessioni saranno dedicate al question time per favorire l’interattività dei partecipanti.
Il materiale didattico, costituito dalle relazioni originali dei docenti, sarà recapitato ai partecipanti al loro indirizzo di posta elettronica.
Ai professionisti (avvocati e commercialisti) e a coloro che lo chiederanno, sarà rilasciato un attestato di partecipazione. 

 
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE
Il contributo richiesto per la partecipazione ammonta:
• ad Euro 250,00 oltre iva per gli Associati;
• ad Euro 200,00 oltre iva per gli Associati under 35;
• ad Euro 400,00 oltre iva per i non associati.
Gli Associati che si iscriveranno avranno la facoltà di iscrivere gratuitamente un collega, collaboratore, praticante o tirocinante under 30.

Scarica la Brochure
LE OPERAZIONI DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE