Milano, giovedì 14 marzo 2013                
 
Spazio Chiossetto
Via Chiossetto n. 20 
 
TEMA DEL WORKSHOP
L’ESMA ha pubblicato gli orientamenti volti a indicare quali informazioni debbano essere comunicate all’investitore relativamente a OICVM indicizzati e a OICVM ETF, nonché quali norme specifiche gli OICVM debbano applicare quando effettuano operazioni su strumenti finanziari derivati negoziati fuori borsa (OTC) e quali debbano ritenersi le tecniche di gestione efficiente del portafoglio.
Gli orientamenti definiscono inoltre i criteri che devono essere rispettati dagli indici finanziari in cui gli OICVM investono.
Gli orientamenti entrano in vigore due mesi dopo la data della loro pubblicazione sul sito web dell’ESMA, dunque a partire dal 16 febbraio 2012. 
 
DESTINATARI
Il workshop è rivolto a tutti gli intermediari finanziari, con particolare riferimento agli uffici finanza, affari legali e societari, risk management,compliance,internal audit e commerciale, nonchè a professionisti e consulenti finanziari
 
Si informa che è stata presentata regolare domanda di riconoscimento dei crediti formativi professionali al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.
 
 
 

 
09,30-10,00: registrazione partecipanti
 
 
10,00-10,20
Avv. Enrico Leone
Simmons & Simmons LLP
 
INTRODUZIONE ALLE GUIDELINES ESMA
 
 
10,20-10,40
Dott. Emanuele Bellingeri
Managing Director, Head of iShares Italy, BlackRock
 
L’IMPATTO DEGLI ORIENTAMENTI ESMA SULL’ASSET MANAGEMENT
 
 
10,40-11,10
Dott. Marcello Chelli
Referente per l’Italia, Lyxor ETF
 
DIFFERENTI MODALITA’ DI REPLICA ED ANNULLAMENTO DEI RELATIVI RISCHI
Principali modalità di replica
Indicazioni Esma per l’annullamento dei rischi
Best practice di mercato
 
 
11,10- 11,40
Dott. Danilo Verdecanna
Managing Director, State Street Global Advisors Limited
 
IL PRESTITO TITOLI NEGLI ETF
Sviluppi normativi
Uso del prestito titoli
Controllo della rischiosità
 
 
11,40-12,10
Dott. Mauro Giangrande
Responsabile ETF db X-trackers per l’Italia, Deutsche Bank
 
UCITS ETF ed ETC: AFFINITA’ E DIFFERENZE IN MERITO AD ASPETTI DI NATURA TECNICA E GIURIDICA
Ragioni di natura regolamentare che hanno determinato lo sviluppo degli ETC
Differenze tra ETF su commodities ed ETC
Implicazioni pratiche per gli investitori
 
 
12,30-13,30
SESSIONE DI DIBATTITO CON I RELATORI:
LE BEST PRACTICE DEGLI OPERATORI DEL SETTORE
 
 
Pausa
 
 
14,30-15,00
Dott.ssa Silvia Bosoni
Head of ETFs Listing Italy, Borsa Italiana
 
ETFplus – IL MERCATO DI BORSA ITALIANA DEDICATO AGLI ETF
Overview del mercato italiano
Requisiti di quotazione degli ETF
 
 
15,00-15,30
Avv. Francesco P. Crocenzi
Founding Partner Studio Legale Cieri Crocenzi
 
L’IMPATTO DEGLI ORIENTAMENTI ESMA SULLA DISTRIBUZIONE DEGLI OICVM ED ETF ESTERI IN ITALIA
 
 
15,30-16,00
Dott. Giuseppe Romano
Direttore Centro Studi Consultique
 
L’UTILIZZO DEGLI ETF NEL PORTFOLIO MANAGEMENT
Strategie in etf per la gestione “core” del portafoglio
Strategie in etf per la gestione “satellite” del portafoglio
La metodologia del Rating Consultique nel contesto dell’orientamento Esma
  
 

 
MODELLO E MATERIALE DIDATTICO
Nel corso del workshop ampie sessioni saranno dedicate al question time per favorire l’interattività dei partecipanti.
Il materiale didattico, costituito dalle relazioni originali dei docenti, sarà recapitato ai partecipanti al loro indirizzo di posta elettronica.
Ai professionisti (avvocati e commercialisti) e a coloro che lo chiederanno, sarà rilasciato un attestato di partecipazione. 
 
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE
Il contributo richiesto per la partecipazione ammonta:
• ad Euro 250,00 oltre iva per gli Associati AFGE, NAFOP e ASCOSIM;
• ad Euro 200,00 oltre iva per gli Associati AFGE, NAFOP e ASCOSIM under 35;
• ad Euro 400,00 oltre iva per i non associati.
Gli Associati che si iscriveranno avranno la facoltà di iscrivere gratuitamente un collega, collaboratore, praticante o tirocinante under 30.

Scarica la Brochure
GLI ORIENTAMENTI ESMA SU ETF E ALTRI OICVM